Posizione Bubble nel Texas Holdem

bubble posizione

Nel gioco del poker per bolla si intende la particolare situazione di gioco in cui ci si trova a fine partita con un giocatore in più rispetto al numero dei giocatori che vanno a premio. Se ad esempio un sit’n’go o un torneo premiano a soldi i primi 3, la situazione di bolla nel poker si avrà quando al tavolo rimarranno solo 4 giocatori. Questa situazione, ovviamente, si presenta sempre. Ogni volta che giochiamo un torneo o un sit’n’go, se arriviamo fino in fondo, dovremo farlo passando attraverso una situazione di bolla, a meno che non si giochi un multitable con tutti i giocatori del final table a premio. In quel caso lì, la situazione sarà abbastanza differente. Come vedremo, questa situazione alimenta l’ipotesi che i punti nel poker non sempre sono la cosa fondamentale del poker online, come ad esempio in Everest Poker o Titan Poker.

Il momento della bolla nel gioco del poker è particolarmente difficile da gestire, soprattutto se siamo quarti per chips o il nostro stack si presenta relativamente basso. In questa fase della partita, infatti, i bui sono alti e quindi ogni big blind può fare molto male nel caso non si abbiano delle buone carte.

Nel gioco del poker bolla fa paura principalmente perché si corre il rischio di venire eliminati e di non vincere assolutamente nulla. La situazione migliore in questo caso sarebbe quella di avere uno stack che ci permetta di foldare anche dei rilanci sui big blind, o di foldare degli small blind senza farci troppi problemi. La parola magica, in pratica, diventa “gestire”. In questa fase di gioco, è molto difficile che i giocatori oltre i bui rischino qualcosa: il gioco infatti è svolto soprattutto dai giocatori nelle posizione dei bui.

Ora, immaginatevi un giocatore in posizione di small blind con 600 chips a fronte di un big blind di 400: cosa dovrebbe fare? Giocarsela o aspettare di andare in un all-in forzato? La situazione si presenta abbastanza contorta. Quello che si può raccomandare, è che se si ha un basso stack, bisogna sfruttare la prima occasione buona con delle carte decenti, siano anche due carte alte. O si rischia, cercando di non essere più ultimi, oppure bisogna sperare che quando capita di pagare il big blind, ci capitino delle ottime carte. I punti nel poker fanno molto, ma non sono tutto. I punti nel poker in situazione bolla, ancora meno.

Nella situazione bubble nel gioco del poker, la posizione di small blind dovrebbe risultare la migliore, in quanto  se ad esempio si gioca in 4 e gli altri 2 giocatori hanno foldato, allora si possono giocare le proprie carte con “spirito” di 50 e 50. Se uno dei due giocatori fuori dal buio non foldano, il giocatore in small blind può cercare di capire se questo sia un effettivo caso di pericolo oppure un bluff.  Se giocate per soldi virtuali, non sarà un problema andare a vedere il suo punteggio, ben altra cosa sarà se giocherete per soldi reali su Everest Poker o Titan Poker.

Una buona pensata, per non incorrere in questi meccanismi, è quello di prevenire la situazione di bolla nel poker, cercando di arrivarci con uno stack più alto, sfruttando al massimo le mani con più giocatori, nelle mani immediatamente precedenti.

Ovviamente, questi meccanismi e queste paure capitano nel poker online quando si gioca ad esempio su Everest Poker o Titan Poker per soldi veri, altra cosa è infatti giocare al poker online per soldi virtuali. Il poker è un gioco di psicologia e tensione, specie in alcuni momenti. Mantenere la freddezza e sfruttare i momenti propizi sono la quinta essenza di questo gioco.  Se siete ancora inesperti del gioco e conoscete giusto qualcosa in più oltre i punti nel poker, allora sarà per voi una occasione per ottimizzare la vostra strategia sia nel gioco a casa che nel poker online, come in Everest Poker o Titan Poker.

  

Pubblicità con NoiRSSCi ContattiEditorial StaffTermini e condizioni generali

Copyright © 2004-2014 LaunchPoker. All rights reserved