Leggere il Board

Per giocatori di Holdem, leggere il board costituisce uno di quelle capacità fondamentali e critiche che si ha bisogno di imparare in modo da giocare in modo effettivo. Leggere il board significa che un giocatore può guardare le carte comuni sul tavolo e calcolare le mani più forti possibili. Per esempio: 4d 5c ad. Dopo il flop, la mano più alta possibile è: 3c 2h.

La prossima mano più alta potrebbe essere: ac ah/ 5d 5s/ 4s 4c. Seguendo questo, le mani più potenti potrebbero essere due coppie ed assi con grandi kickers. Esce la quarta carta, ed ora il board mostra il seguente: 5d. Le scelte non sono state limitate, e la mano più alta possibile sarà uno straight flush: 3d 2d. Subito dopo 4 dello stesso genere: 5h 5s. La carta del river compare ed il board conclusivo è composto delle seguenti carte: 8d. Sarà possibile un maggiore straight flush: 7d 6d. Non è sempre obbligatorio avere la migliore mano per vincere il piatto. Nell'esempio precedente (a seconda della puntata) una mano che contiene un solo re di quadri vi potrà dare un ottimo flush. Questa potrà essere molto facilmente la mano vincente, e qualcuno con una coppia di assi come hole cards non dovrebbe esitare a puntare ed alzare (e rialzare) con le mani su questo board. L'idea, tuttavia, è quella di sapere quante mani sono possibili in modo da non rimanere intrappolati. Pensate al di fuori della vostra mano perchè le mani possibili per voi saranno possibili anche per i vostri avversari. Non desiderate rimanere intrappolati in una guerra di rialzi pensando che la vostra sia la mano migliore quando non lo è.

Pubblicità con NoiRSSCi ContattiEditorial StaffTermini e condizioni generali

Copyright © 2004-2014 LaunchPoker. All rights reserved